Monthly Archives: May 2017

L’Italia avrà le autostrade per biciclette

 

Firmato l’accordo tra Governo, Regioni e enti locali per 1500 km di percorsi.

Questo accordo ha una valenza strategica enorme. La creazione di luoghi dove le famiglie possano percorrere spostamenti su 2 ruote senza doversi preoccupare della sicurezza dei propri figli, guardandosi intorno, fermandosi in un bike-grill potrà far assaporare l’Italia più autentica redistribuendo soldi sul territorio, perchè il cicloturista ha bisogno d una pausa ogni pochi Km, al contrario del turismo parassita che visita ma non spende.

Ma quali sono le “autostrade per biciclette” finanziate come ciclovie nazionali in Italia?

Stiamo parlando della Ciclovia Ven-To che collega Venezia a Torino passando per il Po, la Ciclovia del Sole che da Verona raggiunge Firenze e la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese da Caposele in Campania a Santa Maria di Leuca in Puglia e il Grab di Roma.

Questi percorsi assieme doneranno all’Italia ben 1500 chilometri di ciclovie, favorendo la nascita di una dorsale futuro perno di una rete strutturale di autostrade e percorsi ciclabili di lunga percorrenza.

Questi percorsi in bicicletta rientrano già in progetti di sviluppo europeo della mobilità ciclabile chiamati Eurovelo. Il progetto Ven-To rientra nel percorso Eurovelo 8 che porta da Cadice in Spagna fino ad Atene; la Ciclovia del Sole fa parte di Eurovelo 7, un lungo tracciato che collega La Sicilia a Capo Nord in Norvegia; la Ciclovia dell’Acquedotto pugliese rientra nel percorso Eurovelo 5, che collega Londra con Brindisi e che ricalca il percorso della Via Francigena

 

Bikenomics Forum, 27 Maggio 2017

Il recente rapporto sull’economia della bici in Italia, conferma che il segmento è in forte sviluppo. L’insieme degli spostamenti a pedali genera un fatturato di 6,2 Mld di € che è la somma delle produzioni di bici e accessori, delle ciclovacanze e dell’insieme delle positività generate (risparmio carburante, benefit sanitari, ecc.). Per dare un’idea, il numero supera nettamente i ricavi del vino (uno dei prodotti made in Italy più importanti della nostra economia).

Secondo uno studio dell’Università del Montana, i cicloturisti spendono una media di 79$ al giorno contro una media quotidiana di 58,24$ per chi si sposta in auto.

L’Onorevole Paolo Gandolfi (membro della Comissione Trasporti) oggi ha confermato che nelle ultime 2 leggi di stabilità lo Stato ha messo sul piatto 370 Mio di € per trasformare il cicloturismo in uno dei driver economici dell’Italia.

La sfida è mettere in rete Istituzioni, Associazioni, Imprenditori e Società Civile per massimizzare questa bellissima opportunità.

 

 

 

 

Stiamo costituendo 2 Gruppi di Lavoro per realizzare le idee enunciate durante l’incontro di Sarnico:

  • Progetto per favorire la mobilità sostenibile e lo sviluppo della Bikeconomy  con il fine di produrre vantaggi per la salute, benefici ambientali e sviluppo economico
  • Progetto imprenditoriale e sociale con l’obiettivo di riqualificare il territorio e valorizzare le materie prime locali attraverso l’utilizzo di tecnologie e/o processi che riducono l’emissione di CO2

Continue reading

LA NOSTRA PRIMA GIORNATA A SARNICO

Oggi 7 maggio ci siamo trovati a Sarnico per inaugurare “ufficialmente”  la nostra Associazione. Siamo stati ospitati dal comune di Sarnico, che ha dato il patrocinio all’iniziativa,  nella ex chiesetta di Nigrignano. A fare gli onori di casa Marina Brignoli assessore alla cultura del comune di Sarnico che ringraziamo  per la gentile ospitalità.

E’ stata una piacevole giornata,  dove si è parlato, discusso, camminato e  pranzato in compagnia.

Abbiamo presentato le  aree nelle quali si impegnerà l’associazione, è stato presentato il  progetto   di riqualificazione della ex cartiera  Mayer nel comune di Cairate (Va)  come esempio di progettualità e recupero di aree dismesse.

Grazie ai nuovi soci e a chi ha partecipato a questa giornata ! Stay Tuned !

qui troverete il filmato del progetto ex cartiera Mayer di Cairate